Via Andrea Bafile, 5 / 00195 Roma (RM)
+39 06.51.49.924 - 328.15.75.673

Comparazione tra interesse sanitario sotteso all’obbligo di permanere in casa e interesse a lavorare di un bracciante agricolo

Covid-19 – Obbligo di non uscire dalla abitazione – Violazione – Da parte di un bracciante agricolo per coltivare i campi – Diffida e messa in quarantena – Comparazione di interessi – Non va sospesa.

Deve essere respinta la richiesta di sospensione cautelare dell’ordine di quarantena obbligatoria con sorveglianza sanitaria e isolamento presso la propria residenza avanzata da un bracciante agricolo che si era allontanato dalla propria abitazione per andare a lavorare nei campi, atteso che nell’attuale fase epidemica, in sede di comparazione degli interessi in conflitto, di deve dare prevalenza a quello pubblico inerente la tutela della salute della collettività e della necessità di arginare qualsiasi rischio di contagio (1).

(1) Ha aggiunto il decreto che alla comparazione di interessi si aggiunge che l’irrogata quarantena è in corso ed ormai effettuata per più della metà della sua durata, scadendo essa il giorno 3 aprile p.v.

Tar Catanzaro, sez. I, dec., 28 marzo 2020, n. 165

Post Correlati

Commenta

WhatsApp chat