Organizzare lo spazio per lavorare a casa

Negli ultimi anni, complice l’emergenza sanitaria, molti lavoratori si sono trovati a dover svolgere la propria attività da casa. Il famoso smartworking, tanto amato, quanto odiato. Ebbene sì, perché nonostante la comodità di non doversi recare in ufficio ogni mattina, guadagnando anche qualche ora di sonno in più, non è sempre semplice organizzare il proprio lavoro da casa. Tra famiglia, figli, faccende di casa, sono tante le distrazioni, e non è sempre semplice restare concentrati.

Ecco perché vogliamo darvi qualche piccolo consiglio per organizzare al meglio il vostro spazio di lavoro a casa. Se siete fortunati, e disponete di una stanza tutta per voi, è già un gran risultato, se invece non l’avete, cercate di ritagliarvi un piccolo angolo in cui potervi dedicare al lavoro con la dovuta tranquillità.

Posizionamento e luce

Scegliete una postazione vicino ad una finestra, o in punto della stanza in cui entri abbastanza luce, facendo attenzione che non sia di eccessivo disturbo.

Studi dimostrano che l’esposizione alla luce naturale, migliori l’umore e favorisca la produttività, migliorando dunque la capacità di concentrazione, e riducendo altresì lo sforzo per gli occhi.

Scrivania organizzata

Se disponete di una grande scrivania siete avvantaggiati, perché potete disporre di maggiore spazio per lavorare. Se invece, utilizzate una piccola postazione, cercate di tenerla sempre in ordine e avere tutto a portata di mano. Utilizzate contenitori delle dimensioni che più si adattano alle vostre esigenze, ne esistono anche da appendere al muro, che ingombrano poco e sono facili da posizionare. Utilizzate lavagne e bacheche da muro per avere a vista tutte le cose da fare e organizzarvi nel migliore dei modi.

Piante e decorazioni

Una pianta o una decorazione può essere davvero d’aiuto per rendere più bello l’ambiente in cui lavorate. Sembra una cosa poco importante, ma può fare la differenza, vi aiuterà a mantenere il buon umore.

Non servono vasi o oggetti ingombranti, una piccola piantina come un bonsai, può davvero rivoluzionare la vostra scrivania.

Musica di sottofondo

Considerato che siete a casa vostra, se preferite potete mettere della musica di sottofondo, che sia classica, jazz, o pop, l’importante e che vi aiuti a restare concentrati e di buon umore. Il vostro lavoro sicuramente ne gioverà.

Non vi resta che provarci!

Livia Maione

Partecipa alla discussione

Compare listings

Confrontare